BASTARDO

Melzo, in tre chiedono di abortire il primario urla in corsia: “Assassine” di Ilaria Carra “Assassina, sta uccidendo suo figlio”, ha urlato Leandro Aletti, responsabile di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Melzo (Milano) e noto antiabortista, simpatizzante di Comunione e liberazione, a ciascuna delle tre donne, dai 27 ai 36 anni, che avevano scelto quella struttura pubblica per abortire Avevano … Continua a leggere

crudeltà

di Luigi Ciotti «Non sicurezza, crudeltà. Non c’è altra parola per definire le misure sull’immigrazione approvate oggi in Senato. Non c’è altra parola per definire questo accanimento contro chi fugge dalla miseria, dalla discriminazione, dall’oppressione, dalle guerre. Sono persone, prima che immigrati, quelle che chiedono di essere riconosciute e accolte nella legalità, nei diritti e doveri di ogni cittadino parte … Continua a leggere

astuzie

“Una delle astuzie della società attuale è di aver convinto i poveri ad amare i ricchi…In passato i poveri solitamente non amavano i ricchi: li si convinceva a sopportare la loro condizione con la forza o spaventandoli con l’inferno.“ Goffredo Fofi “La vocazione minoritaria” a cura di Oreste Pivetta ed. Laterza

4 aprile

  Alcuni dei motivi per i quali sarò presente:     perchè attualmente è così che vedo il mio futuro…..       perchè non voglio il ritorno del nucleare…….. perchè le ronde possono diventare pericolose…..e non le voglio… perchè vedo il ritorno di “violenze sponsorizzate e tutelate”…..e non mi piace… perchè la scuola pubblica sta affondando…… e PERCHé ME … Continua a leggere

giornata della memoria

     C’è un paio di scarpette rosse numero ventiquattro quasi nuove: sulla suola interna si vede ancora la marca di fabbrica Schulze Monaco c’è un paio di scarpette rosse in cima a un mucchio di scarpette infantili a Buchenwald più in là c’è un mucchio di riccioli biondi di ciocche nere e castane a Buchenwald servivano a far coperte … Continua a leggere

nei secoli proteggi

      Uno sguardo lucido e agghiacciante è quello che viene proposto in questo cortometraggio, rifiutato dai vari festival cinematografici. La realtà delle morti sul lavoro viene privata della retorica istituzionale e ritradotta in chiave simbolica usando gli strumenti offerti dal cinema. Qualsiasi commento risulta superfluo quando l’immagine ha una tale portata drammatica.    

ESSERI UMANI ABUSIVI

Esseri umani abusivi Sergio Diana,   (aprileonline)    Emergenza ambientale e immigrazione sono fenomeni indissolubilmente legati tra loro che coinvolgono milioni di persone in carne ed ossa, e in futuro anche noi. Ma la politica come risponde ai milioni di disperati senza acqua né terra, né casa né cibo nel momento in cui bussano alla nostra porta?  Il Bangladesh ha una … Continua a leggere

VITE DI SCARTO….

“Tre euro l’ora e di nascosto” ecco il lavoro dei bimbi italiani di ROBERTO MANIA PALERMO – Angelo non ha ancora diciassette anni ma lavora da quando ne aveva poco più di dodici. È un minorenne che lavora, come tanti anche in Italia. Lavoro precoce, lo chiamano. Angelo non è il suo vero nome, la sua storia però è vera. … Continua a leggere

Dedicato a…… Hotmetal

      Welcome to   Cipputi Park   Gli operai non sono scomparsi, ora si sa con certezza: contrariamente a quanto ritenuto dagli esperti, le tute blu vivono ancora nelle fabbriche. Il problema per gli studiosi è: che farne?   Il ritorno sulla scena degli operai ha fortemente sorpreso gli studiosi di ogni ordine e grado, convinti che la specie … Continua a leggere

Buona nuova

Sabato 1 dicembre spettacoli, mostre, concerti dedicati alla lotta pacifica contro l’oppressione, per non dimenticare E’ la prima iniziativa del genere in Europa. Il sindaco: “Un segnale forte contro ogni perdita di libertà” A Lamezia Terme la notte è arancio Arte, musica e teatro per il popolo birmano   La locandina della Notte Arancio di Lamezia – Teatro, musica, mostre … Continua a leggere